Modalità notte
Modalità giorno

Lettera pubblica

Benvenut*! In questa pagina potete leggere una delle lettere pubbliche inviata da una persona al proprio io del futuro.


Lettera #
Scritta il 14 mar 2022

  Tempo trascorso: 364 giorni

14 marzo 2022

Cara Katia del Futuro,

oggi è lunedì, la giornata lavorativa è quasi finita, guardo fuori e mi stupisco di quanto si siano allungate le giornate. Il sole è tramontato ma c'è ancora luce all'orizzonte. Non vedo l'ora arrivino le 18.30 per correre a casa da Greta. Mi sta aspettando con Antonella, appena arriverò a casa le preparerò la cena: è così brava con lo svezzamento, consistenze e gusti, non rifiuta mai niente, anche se non è convinta sperimenta.

E' proprio quello che ho sempre desiderato, una bimba dolcissima ma determinata, tanto curiosa e, cuore di mamma, super intelligente. Mi preoccupa solo questo fatto del gattonamento, non ci prova nemmeno. L'osteopata ci ha consigliato degli esercizi, le ho appena comprato la torre montessoriana, speriamo che si sblocchi! Se ci penso, non c'è stato un mese in cui non mi sono preoccupata per qualcosa, che poi si è risolto, le colichette, la pancia gonfia, questa fame sempre insoddisfatta, i dentini.. Sono certa che leggere queste righe ti farà sorridere un pò tenerezza. Con Giulio non è facile, ma non molliamo. Credo ci sia davvero qualcosa di molto profondo tra di noi, anche se adesso non lo vediamo, non può essere solo paura dell'ignoto, è qualcosa di più che ci tiene uniti altrimenti saremmo già scoppiati. La psicologa ci aiuta, sicuramente, ma manca un pezzettino che deve arrivare da noi, la voglia di prendere le cose con più leggerezza, soprattutto da parte mia. Mi sento molto affaticata, un pò persa, per questo ho ripreso assiduamente le masterclass di Ritualmente, ho bisogno di ascoltarmi, guardarmi dentro, ritrovarmi e ritrovare la voglia di sentire cose belle. Il Covid mi ha reso insensita, ho quasi paura di provare emozioni o sensazioni piacevoli, come se non mi potessi rilassare, nemmeno a casa. Sono certa che passerà. 

Chiudo gli occhi e provo ad immaginarti. Greta avrà ormai 2 anni, e non credo ci siano tanti modi per tenerla ferma. Avrà sviluppato una bella chiacchiera, ma vi godete ancora i vostri momenti di coccole in silenzio. Sono certa che sarà riuscita a tirarti fuori la gioia, la voglia di ridere a crepapelle, di fare la matta e lasciarti andare a cose "da matta" appunto, solo per sentire la sua risata. Con Giulio da poco sarà tornata un pò di intimità e starete provando a godervela finalmente. Sono certa che avrete portato avanti il progetto del date mensile e magari sarà diventato anche doppio.. chi lo sa?! I nonni vi avranno sicuramente aiutato. Penso alla casa, ormai avrete sistemato anche la camera e fatto qualcosa alle finestre. Si avvicina sempre più a qualcosa di vostro. Finalmente il Covid sarà diventato un'influenza e non sarà più una preoccupazione, la guerra in Ucraina, che ci spaventa tanto in questo momento, si sarà risolta con un accordo economico in cui saremo tutti più poveri, tranne i ricchi, ma vivi e liberi. Insomma, saremo tornati a parlare delle cose inutili della vita, e avrò bisogno di guardarmi le masterclass per non perdere l'attenzione a ciò che conta davvero. La nostra serenità, goderci il presente, e fare progetti perchè comunque abbiamo una visione da portare avanti. Chissà se avrai già affrontato l'argomento del secondo figlio? Forse è ancora presto anche per voi, visto il percorso intrapreso con Giulio. Però in questo anno hai recuperato i tuoi momenti tutti per te, la mattina presto e eccezionalmente qualcosa la sera tardi. Avrai ripreso l'attività fisica e avrai trovato un nuovo fichissimo progetto da portare avanti in attesa di una nuova possibile maternità. Perchè tu non sai stare ferma, devi sempre evolverti, e lo farai sempre e trascinerai tutti con te. Il lavoro sarà sempre lo stesso, ma lo sai, te lo sei detto, è funzionale a raggiungere le tue vere priorità: una famiglia completa. Poi chissà la vita dove ti porterà. Avrai trovato sicuramente il tuo modo per stimolarti ancora e andare avanti con una chiave nuova, più interessante che non ti fa annoiare. Cara Katia spero di trovarti davvero meglio rispetto a come mi sento adesso perchè il momento non è di equilibrio per me, ma lo so che adesso sto facendo quei passi che destabilizzano per ritrovare un equilibrio migliore nel futuro. Non vedo l'ora di raggiungerti. Per ora ti mando un grande abbraccio. 

Katia del Presente. 

Scritta il 14 mar 2022 -> Ricevuta il 14 mar 2023 | 853 parole
14 mar 2022 -> 14 mar 2023 | 853 parole

Loading...
0
0
0
0

Condividi su



Questo sito utilizza i cookie. Va bene