Modalità notte
Modalità giorno

Lettera pubblica

Benvenut*! In questa pagina potete leggere una delle lettere pubbliche inviata da una persona al proprio io del futuro.


Lettera #
Scritta il 21 giu 2022

  Tempo trascorso: 91 giorni

Cara Giada del futuro, te sei forte, non ti devi abbattere. Sei sempre te, ma prima di intraprendere l'esperienza più bella della tua vita. Ora nel presente (che per te sarà passato) ti direi che sto bene del tutto, che la mia vita è uno sballo, che niente può ferirmi, ma sarebbe tutta una bugia. Però ora come ora rispetto all'anno scorso sei migliorata. Ricordi? In quel periodo della tua vita non avevi nessuno su cui contare, nessuno pronto ad ascoltarti veramente e ritenevi amiche persone che ti hanno fatto poi riversare il cuore di lacrime. Purtroppo cara, non tutte le persone riescono ad essere oneste, prima di tutto con loro stesse. Ora, 21 Giugno ore 11.55 del mattino, ti sei svegliata da poco, e a differenza di tutte le altre mattine, quest'oggi hai voluto scrivere una lettera per te stessa, perché ne senti la necessità. Non voglio rimurginare il tuo passato, sai non sarebbe carino nei confronti altrui, ma voglio analizzare i tuoi cambiamenti, che potranno essere fisici, caratteriali, o col mondo che ti circonda, d'altronde ora fai il primo anno di liceo, sarai sicuramente un'altra persona. Hai sperato in due anni di medie, quindi a partire dall'inizio seconda media, di poter cambiar classe, di immaginarti già alle superiori, perché proprio in quegli anni, che mai dimenticherai, hai commesso lo sbaglio più grande della tua vita: concedere il tuo corpo ad un coglione, un pezzo di merda, una nullità totale che non riesci a dimenticare. Eri piccola e fragile, e l'hai ben presto reso pubblico a delle persone a quel tempo ritenute amiche, ma che dopo si sono rilevate anch'esse delle puttanelle senza pietà. A scuola si era diffusa la voce, e tu volevi solo sparire, buttarti nel buco nero dello spazio e far perdere ogni traccia di te. Come se questo non bastasse, oltre al danno morale che ti hanno causato persone non tanto gentili nel diffamarti, piangevi per la perdita della tua migliore amica, non gli avevi fatto nulla ma lei ha proprio chiuso i rapporti con te, e quindi rimarrai dell'idea che è sempre stata falsa, d'altronde: le persone non cambiano, si rivelano per come sono sempre state. Spero con tutto il mio cuore che le superiori saranno per te una rinascita, una nuova iniziativa. Spero con tutta me stessa che tu potrai avere tantissime amicizie, e diventare la persona che hai sempre voluto essere. Voglio che penseranno di te le persone con cui ti approccerai sempre cose positive e mai per nessuna ragione quelle cose. Sei bella, hai un tenerissimo sguardo color nocciola, occhi da faro, nasino dolce, viso tondo e più solare del sole. Sai essere a volte anche vendicativa, ed è proprio questo il bello di te. Lo so, dovevi esserlo tempo fa, dovevi avere il coraggio di raccontarlo a qualcuno di adulto, ma non ti avrebbero compresa: eri troppo spaventata, stavi probabilmente capendo certi valori della vita. Insegui le tue passioni, coltivale, fa di loro il più bel frutto del mondo, hai l'obbiettivo di far diventare questo frutto il più maturo e buono che possa mai esistere. Non importa se incontrerai delle difficoltà, fanno parte del tuo percorso, che riuscirai insieme alle tue paure a raggiungere. Io ti conosco bene, so i tuoi dubbi, so quello che ti fa stare giù, ma ascoltami bene, so anche quello che ti fa uscire la più bella curva che hai nel tuo viso: il sorriso. Non devi più piangere fino a sgozzarti il cuore di lacrime i sabato sera solo perchè i tuoi genitori a differenza di altri non ti fanno andare a ballare, hai solo 14 anni e devi comprenderlo. Non devi più pensare che il tuo sorriso fa schifo, non sarà di sicuro il più bel sorriso, ma con un buon dentista si sistemerà tutto. Non devi più pensare che agli altri non piaci, il fatto che con 4 gatti delle medie ti sei sentita emarginata, non vuol dire che nessuno ti vuole o ti vorrà bene nella vita. Il volere bene non è dirselo ripetutamente, ma dimostrarlo ogni giorno, tramite piccolezze; tienilo a mente per favore. Sei come natura crea, semplice e con la battuta sempre pronta, che puntualmente non farà ridere a nessuno, ma ti va bene così, perchè sei consapevole che un giorno farai ridere tutti, e il tuo sogno si avvererà. Esattamente come detto in precedenza aspettavi la fine delle medie da molto, e proprio quando è finito tutto ti sei commossa. Il suono dell'ultima campanella è stato sacro, sembrava come la fine di un'importante guerra. Da lì ti sei tolta un peso enorme. Ora mancano solo gli esami e termini tutto. Hai già fatto gli scritti e hai solo da fare l'orale, che sarà di Venerdì 24 giugno 2022. Dal 25 inizi a pensare finalmente all'estate, alla vita che ti aspetterà, alla vita che ti meriti Giada, e poi se mi vuoi raccontare com'è stato, come sei rinata e la tua vita ora, sei liberissima di rispondermi, perchè come vuoi da tempo sentirti dire, io ti ascolterò, e vorrò ogni singolo dettaglio, per davvero però non come quelle falsissime N. e M. Splendi ora e per sempre. Avrai dentro di te tutto questo e ancora altro da raccontare ai tuoi figli, non pensare dunque neanche per un secondo di mollare tutto! Con tutto l'affetto del mondo, firmato Giaduz. 

Scritta il 21 giu 2022 -> Ricevuta il 21 set 2022 | 880 parole
21 giu 2022 -> 21 set 2022 | 880 parole

Loading...
0
0
0
0

Condividi su



Questo sito utilizza i cookie. Va bene